Cosa fa

Contestualizza alla classe il percorso di istituto.

Struttura percorsi personalizzati.

Concorda percorsi interdisciplinari e struttura unità di apprendimento.

Concorda regole, condotte, percorsi educativi e di cittadinanza.

Stabilisce criteri di verifica e valutazione condivisi anche sulla scorta dei criteri del collegio dei docenti.

Valuta collegialmente gli alunni.

Coinvolge le famiglie nei patti di corresponsabilità.

Nello specifico, il Consiglio di classe, tenuto conto del Piano dell’offerta formativa e delle indicazioni dei Dipartimenti, elabora la Programmazione educativo-didattica della classe, articolandola come segue:

Profilo della classe

Le informazioni sono desunte in particolare dagli esiti dello scrutinio finale dell’anno scolastico precedente e dalla somministrazione di test d’ingresso.

Comportamenti nei confronti della classe

Sono specificate le modalità con cui i docenti intendono instaurare la relazione educativa, vale a dire gli atteggiamenti comuni che i docenti assumeranno nei confronti degli allievi.

Obiettivi formativi trasversali

I docenti adeguano gli obiettivi trasversali concordati nel Collegio dei docenti e negli incontri per Dipartimento alle specificità di ciascuna classe e li declinano in termini comportamentali e cognitivi.

Strategie da mettere in atto per il loro conseguimento

Il consiglio di classe definisce, di volta in volta, le strategie che reputa più adeguate alle esigenze formative ed educative della classe.

Metodologia e tecniche didattiche da adottare

Metodologie e tecniche didattiche che i docenti intendono adottare e con cui intendono promuovere gli apprendimenti.

Strumentazione didattica e tipologia degli spazi da utilizzare

Strumenti e luoghi in cui svolgere l’attività didattica.

Tipologia delle prove di verifica

Un prospetto sinottico compendia i diversi tipi di verifica che, in relazione alle caratteristiche delle singole discipline, i docenti prevedono di adottare nella classe (comprese le simulazioni di prove d’esame per le classi quinte).

Il Consiglio di Classe è convocato dal Dirigente Scolastico, di propria iniziativa oppure quando ne faccia richiesta la metà dei suoi membri, escluso dal computo il Dirigente Scolastico.
Il Consiglio di Classe è presieduto dal Dirigente Scolastico, oppure dal coordinatore suo delegato.

Per la realizzazione del coordinamento didattico e dei rapporti interdisciplinari, nonché per la valutazione periodica e finale degli alunni, il Consiglio di Classe si riunisce con la sola presenza dei docenti.

Organizzazione e contatti

Dipende da

Sede

  • indirizzo

    Via San Bernardino da Siena n°10 - Novara

  • CAP

    28100

  • Orari

    La segreteria è aperta al pubblico dal:
    lunedì al giovedì - h 10.00 - 13.00
    venerdì - h 11.00 - 14.30